SWING – Un viaggio tra l’Italia e l’America

SWING – Un viaggio tra l’Italia e l’America

Categorie: 2021 - Jazz - Prossimi spettacoli - Spettacoli fuori abbonamento
  • Data: domenica 28 novembre
  • Orario inizio: 21
  • Ingresso: 12€
  • Durata:

Laura Mars Quartet in concerto

In equilibrio sulla musica. Camminando sul sottile filo che lega le sette note. In modo scanzonato e gioioso.
E’ un percorso davvero speciale quello che affronta lo spettacolo «Swing – un viaggio tra l’Italia e l’America».
Perché ci sono dentro ingredienti pieni di odori, sapori ed emozioni. C’è una musica che arriva da lontano e che va a
pescare nel jazz/swing degli anni ‘20 – ’30 americani. Ci sono le splendide contaminazioni dell’arrivo dello swing in Italia
nel primo dopo guerra (anni ’40 –’50), quando diventò la musica “da ballo” capace di conquistare il vecchio continente.
E c’è la proiezione di tutto ciò in un ambito attuale e moderno, calandola in quella che è la nostra realtà, culturale e
ambientale.
Uno spettacolo pieno di sorrisi. Un piccolo inno alla vita. Che guarda oltre la crisi. Perché lo swing è sempre stato il genere
musicale che ha caratterizzato i periodi di crisi ed è sempre stato una sorta di medicamento per guardare al futuro con
ottimismo.
In tutto questo il «viaggio tra l’Italia e l’America» omaggia alcuni tra i più grandi musicisti ed autori americani come
Duke Ellington e George Gershwin facendoli “duettare virtualmente” con importantissimi interpreti, autori e compositori
italiani come Natalino Otto e Gorni Kramer, che hanno portato per primi in Italia il jazz e lo swing.

 

LAURA MARS

Insegnante di Canto Moderno e Canto Jazz. Cantante e cantautrice professionista; dal 2016 dirige il coro femminile “L’Anello Forte” .
Conduce laboratori e svolge seminari di formazione sull’utilizzo della voce parlata e cantata in ambito lavorativo e artistico.
Diplomata in Musica Jazz al Biennio sperimentale e al triennio ordinamentale in Canto Jazz presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna.
Studia con: Diana Torto, Stefano Zenni, Tomaso Lama, Paolo Silvestri, Michele Corcella, Roberto Rossi, Giampaolo Ascolese, Aurelio Zarrelli.
Approfondisce gli studi attraverso seminari con (tra gli altri): Norma Winstone, John Taylor, Julian Siegel, Shawnn Monteiro, Tim Berne, Tuck & Patti Cathcart…

 

FEDERICO NEGRI

Classe 1993, intraprende l’attività musicale all’età di 16 anni. A 19 anni diventa membro stabile della ritmica del Virgilio Club, formazione grazie a cui avrà modo di suonare con
importanti nomi della scena jazz nazionale ed internazionale. Nel 2016, ai seminari di Nuoro Jazz, vince la borsa di studio per la partecipazione ai seminari di Siena Jazz 2017.
Nel 2019, con il gruppo Bright, di cui é fondatore, si classifica al primo posto del concorso “Chicco Bettinardi”. Diplomato ai corsi accademici di primo e secondo livello ai conservatori di Mantova e Vicenza, svolge attività didattica in diverse scuole dell’area mantovana.

 

ONOFRIO PACIULLI

Diplomato in pianoforte classico, allievo dei pianisti jazz Franco D’Andrea e Berry Harris, svolge stabilmente attività concertistica come pianista jazz in tutto il territorio
nazionale. Contemporaneamente sostiene attività didattica da circa 13 anni. Collaborazioni: Orchestra Sinfonica Città metropolitana di Bari (dal 2013 al 2016), diretto dai maestri Gabriele
Comeglio, Paolo Silvestro, Cettina Donato, ecc. Collaborazioni occasionali: Nick the Nightfly, Simona Bencini, Stefano Di Battista, Nicky Nicolai, Fabrizio Bosso, Walter Ricci, Serena Brancale, Luca Alemanno ecc. Si esibisce in rassegne e festival con Robert Bonisolo, Barend Middelhoff, Tom Kirkpatrick, Marco Ferri, Diego Fabretti e una nutrita schiera di altri validissimi artisti
internazionali. Particolarmente rilevante è la collaborazione che l’Onofrio Paciulli Jazz Trio, costituito da Onofrio Paciulli, Luca Dalpozzo e Dario Mazzucco ha avviato con la straordinaria cantante americana Rachel Gould. Inoltre Onofrio Paciulli compare stabilmente nella programmazione musicale del prestigioso Jazz Club” bolognese “Cantina Bentivoglio” con il progetto Pacific Baritone Jazz Quartet con il grande Michele Vignali al Sax baritono.

 

LUCA DALPOZZO

Luca Dalpozzo è contrabbassista, bassista elettrico, compositore nato a Bologna nel 1983. Ha studiato con grandi Maestri del contrabbasso
quali Ares Tavolazzi (jazz) ed Alberto Farolfi (classica) e approfondito la musica cubana con Jorge Reyes Hernandez a La Habana, Ha conseguito i Diplomi Accademici di I e II livello in
Musica Jazz (Contrabbasso Jazz) presso i Conservatori di Ferrara ed Adria ed il diploma in Contrabbasso classico presso il Conservatorio di Bologna.
Attivo da diversi anni sulla scena Jazz nazionale ed europea, ha suonato in Italia ed all’estero, partecipando a numerosi Festival, Cd e rassegne con diversi artisti di fama nazionale ed
internazionale, spaziando attraverso molteplici generi musicali e sfumature della musica improvvisata, dallo swing tradizionale al jazz di matrice contemporanea.

  • Attori
  • Autore
  • Regia
  • Produzione
  • Organizzazione
  • Musiche
    Laura Rebuttini: voce, Federico Negri: batteria, Onofrio Panciulli: tastiera, Luca Dalpozzo: contrabbasso
  • Scene e Costumi
  • Luci
  • Altre info