DONNE, DONNE OVUNQUE

DONNE, DONNE OVUNQUE

Categorie: 2023/24 - EVENTI
  • Data: mercoledì 17 aprile, ore 21.00
  • Orario inizio:
  • Ingresso:
  • Durata:

DONNE, DONNE OVUNQUE

SIAMO SERIAMENTE PREOCCUPATE PER LE VAGINE

 

collettivo teatrale LeMAFALDE

con

Giorgia Margini

Marianna Calia

Renata Montanari

Alice Razzoli

Eleonora Sola

Da che il mondo è mondo le donne esistono. Da che il mondo è mondo le donne pensano, parlano e agiscono, ma da che il mondo è mondo le donne l’hanno sempre fatto tra di loro.
Oggi, vediamo l’apertura che le donne si sono create nel mondo che è stato mondo finora e finalmente pensano, parlano e agiscono in esso. Sembra scontato, eppure non lo è;
ancora ci si aspetta il posto riservato, il luogo giusto, la condizione idonea, le circostanze favorevoli a potersi esporre ed essere sé stessi. Cosa succederebbe se invece quel luogo,
quelle circostanze esistessero già e noi dovessimo solo ricavarci il nostro posto? Noi donne, ma anche…noi uomini! “Donne, donne ovunque” vi porta in quotidiano dove parlare di
cose da donna, diventa un parlare di cose di tutti. Parola di donna!

Associazione a promozione sociale LeMafalde
LeMafalde sono un collettivo teatrale, nato tra il 2012 e 2013 dalla volontà di Giorgia Margini, Marianna Calia e Renata Montanari di portare in scena nella realtà reggiana lo
spettacolo “I MONOLOGHI DELLA VAGINA”. Lo scopo che unisce i partecipanti è quello di sensibilizzare, contrastare e combattere attraverso il teatro, la violenza sulle donne e di
genere in ogni sua forma. Il teatro come mezzo permette di dare una doppia valenza al nostro lavoro: una culturale, veicolando il messaggio di non violenza, rispetto e lotta per il
cambiamento, e l’altra benefica e concreta, perché il ricavato degli spettacoli è interamente devoluto in beneficenza ad associazioni che operano in questo settore.
Attrici e attori non professionisti mettono a disposizione il loro tempo, entusiasmo e capacità, per realizzare un progetto teatrale che porta in scena in modo confidenziale e
ironico temi come la come la disparità di genere, la violenza fisica e psicologica, il sessismo, la prevaricazione maschile. Tutti temi importanti da affrontare in quanto ancora molto
radicati nel tessuto sociale e culturale in cui viviamo. Lo spettacolo offre spunti di riflessione sulle abitudini che mettiamo in atto quotidianamente, senza un vero discernimento tra ciò che può essere sano o meno, raccontando tematiche principalmente femminili e dando un punto di vista che non si limiti al mero resoconto dei fatti, ma punti a sensibilizzare lo spettatore.
I testi scelti di volta in volta rappresentano l’evoluzione dello spettacolo stesso, che dal 2023 include diversi pezzi originali scritti dalle attrici, e cercano di rispecchiare il cambiamento
sociale in atto.

INGRESSO a offerta libera

Prenotazione obbligatoria direttamente alla Compagnia: cell. 339-4463693

Le offerte saranno devolute all’associazione Nondasola Onlus

 

  • Attori
  • Autore
  • Regia
  • Produzione
  • Organizzazione
  • Musiche
  • Scene e Costumi
  • Luci
  • Altre info