AUSMERZEN

AUSMERZEN

Categorie: IN ABBONAMENTO 24/25 - PROSSIMI SPETTACOLI
  • Data: martedì 28 Gennaio 2025
  • Orario inizio:
  • Ingresso: intero 20€, ridotto 18€
  • Durata:

AUSMERZEN

Vite indegne di essere vissute

 

di MARCO PAOLINI

e di  MARIO PAOLINI,MICHELA SIGNORI, GIOVANNI DE MARTIS

adattamento, regia, scena e costumi RENATO SARTI

con BARBARA APUZZO e RENATO SARTI

assistente alla regia CHICCO DOSSI

una coproduzione TEATRO DELLA COOPERATIVA

si ringrazia Luca Bellè, Fabio Songa, Paolo Cattaneo, Salvatore Burruano, ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda

 

Ausmerzen. Viene da aus merz, da marzo. Ha un suono gentile, di terra. 

È una parola di pastori, indica qualcosa che va fatto in quel tempo. A marzo le pecore e gli agnelli che nella transumanza rallentano la marcia vanno soppressi. I dottori dell’eugenetica alla fine della Belle Époque prendono due strade per migliorare il mondo: per gli inglesi si trattava di to eradicate illness, sradicare la malattia. Per i tedeschi si trattava di ausmerzen: sopprimere i deboli. Sapete come è finita, no?

Molti anni fa, a metà degli anni Novanta, mentre stavo preparando uno spettacolo sul lager della Risiera di San Sabba a Trieste, venni a conoscenza dell’Aktion Te Vier, l’Azione Ti Quattro, il primo sterminio di massa nazista: l’eliminazione di settantamila tedeschi fra malati mentali, portatori di handicap, disabili e bambini affetti da malformazioni. Paolini, con profonda sapienza teatrale, fa comprendere in maniera limpida e cristallina come l’eugenetica, che perseguiva l’igiene razziale, con la sterilizzazione prima e l’eliminazione fisica dopo, fu uno degli elementi che favorirono la nascita del nazismo e non il contrario. Il razzismo esisteva da sempre, ma alla fine dell’Ottocento cercava una conferma razionale in una scienza che diventava, nel nazismo, eugenetica di Stato, a tutela della parte buona della popolazione. E i medici tedeschi, che vi aderirono in modo rilevante, non dovevano più curare ma difendere i geni sani ed espellere i deboli e i contaminatori della razza

Le conseguenze di quelle idee che hanno attecchito in profondità non sono così facili da estirpare e anche oggi ritornano e dobbiamo farci i conti.

Renato Sarti

Omaggio a Franco Basaglia nel centenario della nascita

 

INFO E PRENOTAZIONI: Biglietteria Teatro De André

  • Attori
  • Autore
  • Regia
  • Produzione
  • Organizzazione
  • Musiche
  • Scene e Costumi
  • Luci
  • Altre info