thumb

CONCERTO IN RICORDO DI FERRUCCIO TAGLIAVINI

29/04/2018
17:00a19:00

TENORE SUNG KYU PARK

PIANOFORTE SIMONE GUAITOLI

 

PROGRAMMA

Francesco Paolo Tosti:   

 Ideale

 L’alba separa dalla luce l’ombra (su versi di Gabriele D’Annunzio)

Stanislao Gastaldon         

Musica proibita

Frédéric Chopin            

Tristezza

Pietro Mascagni           

Cavalleria Rusticana: Intermezzo (pianoforte solo)

 Jules Massenet               

Esclarmonde: La nuit bientôt

Werther: Pourquoi me réveiller

 Giacomo Puccini          

Manon Lescaut: Intermezzo (pianoforte solo)

Francesco Cilea                

L’Arlesiana: Ė la solita storia del pastore (Lamento di Federico)

Giacomo Puccini         

Manon Lescaut: Donna non vidi mai

 

Il tenore Ferruccio Tagliavini (1913-1995) ha onorato la tradizione italiana del canto lirico in tutto il mondo dagli anni Quaranta agli anni Sessanta del secolo scorso, esibendo morbidezza, grazia ed espressività nelle opere da lui eseguite, che appartengono soprattutto al repertorio italiano, con una incursione anche in quello francese dando vita ad un Werther dolce ed appassionato. Grazie al suo volto simpatico e telegenico partecipò anche ad alcune pellicole, fra cui Voglio vivere così, nella quale cantò la canzone dallo stesso titolo che divenne un suo cavallo di battaglia. Non disdegnò neppure di eseguire famose canzoni che facevano parte (e lo fanno tuttora) del repertorio di molti artisti.

In questo concerto il tenore Sung Kyu Park non solo interpreterà brani del suo applaudito repertorio operistico, ma anche canzoni che appartennero a quello di Tagliavini e di Barbacini, unitamente al “lamento di Federico”, dall’opera L’Arlesiana di Francesco Cilea, nel quale si sono esibiti i tenori più famosi (da Beniamino Gigli a Giuseppe Di Stefano a Luciano Pavarotti), che vi hanno espresso il disperato e malinconico rimpianto di un amore perduto….

Ė vero (per fortuna nostra e dell’arte musicale), la tradizione continua…

Ugo Bedeschi

 INGRESSO UNICO 10 euro